Due trombe e un pianoforte a Vito d’Asio

Venerdì 26 luglio alle ore 20.30 un’imperdibile sintesi di quattrocento anni di storia musicale attraversata grazie a 3 virtuosi artisti.

Dal barocco ai giorni nostri tra preludi, variazioni, arie d’opera e musica da film. Il solenne e sublime trionfo della polifonia di Bach e Haendel con la musica visiva di Morricone e Piovani, le galanterie e il pathos di Ponchielli e Donizetti con le estetiche compositive contemporanee di Thomè e Botti insieme a un canto della tradizione spiritual.

Prima del concerto lo storico Pietro Gerometta guida i visitatori alla scoperta di un gioiello della Val Nespolaria, il Castello Ceconi a Pielungo. Ritrovo davanti al Castello

Il concerto si terrà a Vito d’Asio presso la Chiesa di San Francesco, frazione di San Francesco