Venerdì 22 novembre appuntamento a Latisana, Teatro Odeon

Protagonisti della serata – che avrà inizio alle ore 20.45 – saranno l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio “G.Tartini” di Trieste, Julia Berinskaya, violino e Adriano Martinolli d’Arcy, direttore

Un concerto per grande organico contraddistinto da spirito, carattere, personalità, con un brillante debutto omaggio al compositore triestino Antonio Illersberg per un’opera di raro ascolto. Segue alle baldanze del Capriccio un’altra opera altrettanto insolita, tratta dalla produzione di Brahms. Un’ouverture festosa e carnascialesca che offre poi spazio al violino solista nel dialogo con l’orchestra per composizioni dall’anima popolare. È l’Ungheria zigana che risuona nella Rapsodia di Bartók, mentre in Ravel il violinismo si fa terribile, portato all’estremo. Seguono le stravaganze preludianti di Liszt con un poema sinfonico ispirato da Alphonse de Lamartine e chiudono quattro danze di tradizione da una delle opere più amate di Franz von Suppé.

Il concerto è organizzato dall’Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia in collaborazione con Associazione Progetto Musica.

Biglietti: intero € 10, ridotto € 8, studenti € 5.
Info e prenotazioni:
CIT – Centro Iniziative Teatrali 0431 59288 info@citlatisana.com
Ente Regionale Teatrale 0432 224224 biglietteria@ertfvg.it