Concerto al buio, a Trieste il 3 dicembre

Ritorna l’emozionante collaborazione tra il Festival Nei Suoni dei Luoghi e l’Istituto Rittmeyer per i ciechi di Trieste

Si è sempre più abituati a concepire la musica come fenomeno visivo oltre che auditivo. Anche se l’arte dei suoni è inevitabilmente legata all’immagine e alla forma, come dimostrano la scrittura musicale e gli strumenti musicali, la percezione del fenomeno sonoro si fa più esclusiva quando non condizionata dall’interazione con altri sensi.

Il concerto al buio – protagonista il pianista Luca Chiandotto, inizio ore 19.30 presso la sede dell’Istituto Rittmeyer,viale Miramare 119 – ne darà una sicura testimonianza, per un recital pianistico che mette a dialogo una selezione di ricercari e canoni di Bach, con grandi lavori che si richiamano agli elementi naturali di acqua e fuoco, per opere a programma di grande virtuosismo da Liszt, Ravel e Skrjabin. Ingresso libero.

In collaborazione con l’Istituto Regionale Rittmeyer per i ciechi e il Conservatorio di Musica “G. Tartini” di Trieste.
A causa del numero limitato di posti è necessario prenotare telefonando allo 0432532330. Le prenotazioni sono aperte!