L’edizione 2020

Loris Celetto

Per questa edizione del Festival abbiamo innanzitutto previsto una nuova direzione artistica che è stata affidata ai Maestri Stefan Milenkovich e Valentina Danelon.
L’unione dei due musicisti con profili artistici di respiro nazionale e internazionale, appartenenti a mondi musicali diversi e a culture musicali eterogenee con una conoscenza del territorio musicale e culturale sia autoctono che estero rappresenta una sfida e un arricchimento per il nostro Festival.
La particolare situazione in cui siamo costretti a programmare e organizzare l’edizione 2020 del Festival comporterà alcune novità e il rispetto di diverse regole per il nostro pubblico.
Abbiamo deciso, infatti, di suddividere la programmazione dei concerti in tre periodi diversi, il primo riguarda i mesi di luglio e agosto e comprende i principali concerti organizzati all’aperto nelle location più suggestive del Friuli Venezia Giulia nei quali si esibiranno sia giovani talenti selezionati attraverso le nostre audizioni sia musicisti professionisti, tutti provenienti dalla nostra Regione o da territori vicini. Il secondo si svilupperà nel corso dei mesi di settembre e ottobre prevedendo l’organizzazione di concerti sia all’aperto che in luoghi chiusi e vedrà la partecipazione anche di musicisti stranieri. Il terzo si estenderà ai mesi di novembre, dicembre e gennaio del prossimo anno e vedrà la realizzazione di concerti soprattutto in teatri e chiese.
A questi tre periodi corrisponderanno tre diversi calendari dei concerti che provvederemo a pubblicare e distribuire in modo da tenere costantemente informato il nostro pubblico sulle nostre iniziative.
Un discorso a parte riguarda il Progetto “Nei suoni dei luoghi 2020 International” che si svilupperà tra fine agosto e inizio settembre tra Cherso, Kötschach-Mauthen e Nova Gorica.

Un doveroso ringraziamento a tutti Comuni che hanno aderito, nonostante le ben note difficoltà, a questa edizione del Festival, alla Regione Friuli Venezia Giulia, al Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, alla Fondazione Friuli e a CREDIFRIULI per il loro sostegno.

Loris Celetto

Direttore generale dell’Associazione Progetto Musica

 

Stefan Milenkovich

Valentina Danelon

È con grande entusiasmo ed energia che vi presentiamo una nuova edizione di “Nei Suoni dei Luoghi”, felici e grati di essere riusciti a realizzarla e di poterla condividere con voi dal vivo.
In questa prima parte che partirà a Campolongo Tapogliano il 15 luglio per terminare a San Giovanni al Natisone il 27 agosto ci sarà spazio per diversi generi musicali, dalla tradizione trecentesca alla musica contemporanea, con incursioni nel tango, nel jazz, nel pop e nella musica da film. In alcuni concerti, come in quello di San Giovanni al Natisone dedicato a Beethoven, nel 250° anniversario della nascita, sarà protagonista la voce, mezzo espressivo spontaneo e universale che trascende il linguaggio parlato, da sempre imitata e assunta come modello ideale da tutti gli strumenti musicali.
Fra le novità, un emozionante omaggio sinfonico al Premio Oscar Ennio Morricone con un grande evento nella suggestiva Piazza Grande di Palmanova.
E ancora, il focus sugli artisti emergenti che contraddistingue da anni questo Festival: i mesi scorsi abbiamo ascoltato molti giovani di talento provenienti da numerose Scuole musicali europee e confidiamo che le difficili scelte che abbiamo operato sapranno offrirvi le stesse emozioni che ci hanno convinto a compierle. Quest’anno vogliamo dare ancor più valore a questa scelta affidando a uno di loro il concerto d’apertura.
Accanto ai giovani talenti, abbiamo invitato nei nostri affezionati luoghi del cuore importanti artisti che ci regaleranno la loro personale interpretazione di alcuni straordinari microcosmi musicali, fra i quali due interessanti progetti presentati per la prima volta al pubblico ad Aquileia e a Udine, e un suggestivo Concerto all’alba in riva al mare.
Ci auguriamo che questa XXII edizione, ricca di panorami sonori e visivi eterogenei, possa portare bellezza e gioia a tutti coloro che vorranno seguirci nel nostro viaggio nel segno della Musica.
Buon Festival a tutti!

La direzione artistica

Stefan Milenkovich e Valentina Danelon